Torno a trovare Google (e vi porto un souvenir)

Questa volta a San Francisco, però, e non al GooglePlex, anche se sto facendo di tutto per scroccare un altro lauto pranzo al famoso Charlie’s Place (consiglio la cucina indiana, ma mi dicono che sono tutte buone).

Vado in occasione di quella che una volta si chiamava Google Developer Conference (sì, anche se non sono un developer!), e che adesso è stata ribattezzata Google I/O.

Two days of in-depth, technical sessions on how to build the next generation of web applications with Google and open technologies

AJAX & JavaScript, Maps & Geo, Social applications, APIs & Tools, Mobile

Vi basta come descrizione? Beh, se non vi basta, potete sempre sfruttare la meravigliosa ipertestualità di questo mezzo, e trovare l’elenco delle sessioni. Lunghissimo!

Ho deciso di concentrarmi su Social, Geo ed AJAX, per i motivi che di seguito vi espongo. Ma uno dei motivi per cui scrivo questo post è anche di raccogliere qualche vostro suggerimento, o magari anche un interesse personale, per seguire una o due sessioni che altrimenti “perderei”.

Quindi coraggio, non fate i lurker, e manifestatevi.

Social: e OpenSocial in particolare, ovviamente. Data l’importanza (mediatica ma non solo) del tema in questo momento, direi che chiunque vorrebbe saperne un po’ di più e vedere dal vivo le potenzialita (ed i limiti?) dell’applicazione di “wrapper sociali” ad applicazioni esistenti. Almeno questo è quello che mi aspetto.

Geo: tutto quanto è legato a Google Maps e Google Earth, anche se a me interessa soprattutto il primo. Un po’ perchè in molti progetti comincia a farsi strada la possibilità di utilizzare questo servizio invece che mettersi in casa una pesante infrastruttura cartografica (vedi post di oggi di Gigi sull’utilizzo nella PA di Software as a Service), e un po’ per una passione personale sul tema cartografia.

Ajax: qui tocchiamo un tema scottantissimo, che è quello dell’usabilità per i siti web della Pubblica Amministrazione, requisito non funzionale irrinunciabile, ma limitante sul piano delle possibilità. Il mio obiettivo sarebbe capire dove sta l’ottimo, fra un sito che debba rinunciare al javascript per essere accessibile ad un operatore diversamente abile, ed uno che possa offrire una buona user experience.

Disclaimer: questo post non è in nessun modo “sponsorizzato” ma per correttezza e trasparenza devo dirvi che l’invito alla conference me lo paga ReadWriteWeb, ed è per questo che a Richard MacManus, fondatore e chief editor, vanno i miei ringrazimenti. Nei ringraziamenti ci sta anche che io vi suggerisca di sottoscrivere il feed di RWW, è di per se un ottimo aggregatore di news sul tema Web 2.0. Giudicate voi.

PS: i Googlisti mi hanno già prenotato per una successiva interrogazione (mi tocca studiare!), mentre a Roberto ho dovuto promettere un chilo di gadget (mi ha colto in un momento in cui ero…distratto!). Voi che souvenir volete? Sappiate che non si accettano richieste per iPhone! 😛

Technorati Tags: , , , ,

21 thoughts on “Torno a trovare Google (e vi porto un souvenir)”

  1. Una Canon, voglio una Canon reflex li costa un cazzo e io fino a Settembre non riesco ad andare negli Usa….mannaggia ti invidio.

  2. Rob, che te ne fai del rack quando loro ti mettono a disposizione i servizi “gratuitamente”? E poi il datacenter di Zurigo è moooolto più vicino. :)
    Non ho scritto nel post che la conferenza è aperta anche a contributi dei partecipanti, ma confesso di non aver preparato nulla, questa volta…
    Ah..i temi che ho lasciato fuori includono Android. Magari qualcuno è interessato!

  3. @gigi: ehm, mi sa che devi metterti in fila, per “quel” tipo di souvenir. All’ultimo viaggio (Novembre) ho avuto fra le mani la D40. Stavo per…ma poi ho resistito. Ma stavota non credo! 😉

  4. Ciccio, Google è Google:
    Hold your own Session

    Everyone has something to say. We’ve designed special unconference sessions at Google I/O. During the first day of the event attendees will be able to submit topics for inclusion in the second day’s lightning 20 minute ‘unconference’ sessions. On day one of the event, your fellow developers will have the chance to vote on the topics they want to see presented on day two. Those with the most votes will be given a stage and a 20 minute slot on Thursday, May 29th.

    :)

  5. Ok… visto che non si accettano richieste per iPhone, penso che un bell’obbiettivo per la mia macchina fotografica potrebbe starci tutto, eh! 😀
    Scherzi a parte… in bocca al lupo per il viaggio e… portaci tante novità (e tante foto!)

  6. Eccerto…così fra te e Gigi facciamo un bell’equipaggiamento semipro…. Alla prossima festa di Tiscali non ci sfugge nessuno, eh? 😉

  7. studia studia, che qua ci impegneremo a prepararti un bel quiz in pieno stile GLAT
    P.S. cmq considera che, con un souvenir minimo, qua si è disposti a chiuder due occhi (uno ciascuno)! 😀

  8. @Googlisti: ho letto anche io l’appendice del libro The Google Story (pagina 276, per la precisione, prima di andare lì a Novembre), e mi ricordo solo il mal di testa conseguente tipo sbornia) 😛 E ovviamente anche il resto, del libro…
    Quindi siete corruttibili…uhm, buono a sapersi! 😀

    @luca: il reportage è obbligatorio, anche perchè così ho concordato con chi mi concede i giorni di permesso (oltre ad un contributo!). Benchè i miei interessi siano fondamentalmente incentrati sull’uso di queste soluzioni nella Pubblica Amministrazione, credo che ne tornerò anche con qualcosa di decisamente più…trasversale!

    PS: sei passato nel momento giusto, ovvero un paio di giorni prima di una chiacchierata, spero fruttuosa, su…una splendida piattaforma di Enterprise Web2.0…di cui tu dovresti sapere più di qualcosa!

  9. @Roberto: eddai…lasciami creare un po’ di hype!
    Cosa c’è, vuoi l’esclusiva per riportare anche tu l’annuncio?!? 😉

Comments are closed.